la notte europea dei ricercatori 23 settembre 2011

 

La notte dei ricercatori
a Venezia

Per l’intera giornata del 28 settembre i ricercatori degli Atenei e dei centri di ricerca veneziani vi guideranno alla scoperta della laguna e del centro storico; coinvolgeranno grandi e piccoli in laboratori artistici e scientifici, giochi, letture concerti e molte altre attività da scoprire.

Tutte le attività sono gratuite.


Programma Venezia – Ca' Foscari & Iuav

 

EVENTI

Apertura dell'evento alle ore 17.00 a Ca' Foscari, Dorsoduro 3246

Saluti del Rettore

Distribuzione gadget: quaderni, matite e borse griffati Notte dei Ricercatori (ore 17.15)

Il gelato diventa 'molecolare': degustazione a cura del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, con la collaborazione dell’Università degli Studi di Parma

Radio Ca' Foscari e DJ set per tutto il pomeriggio

 

Apertura dell'evento alle ore 17.00 nel cortile dei Tolentini, Santa Croce 191

Università Iuav di Venezia

European Corner Iuav

Laboratori, esperimenti, attività culturali e spettacoli a cura dei ricercatori.

Gadget e materiali informativi.

 

ore 17.30 > 19.00 – Ca' Foscari, Primo Piano Spazi Espositivi

Art Attack a Ca’ Foscari!

Laboratori e giochi per bambini con Giovanni Muciaccia, direttamente dal programma TV Art Attack!

Per bambini fino ai 12 anni. I bambini possono partecipare solo se accompagnati da un adulto (massimo 1 per bambino)

vai alla pagine delle prenotazioni >>

 

ore 18.00 > 21.30 – Cortili di Ca' Foscari

L’Angolo della Cultura del Cibo

La cagliata: descrizione del processo e degustazione (ore 18.00)

Il "Casaro" della Latteria Soligo darà una dimostrazione di come si prepara il formaggio, con l'utilizzo di un calderone in cui farà riscaldare il latte che verrà trasformato con l'aggiunta del caglio. Durante la lavorazione il "casaro" ed il prof. Roberto Stevanato del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi, daranno vita ad un dialogo sulle trasformazioni del latte e sul contributo degli enzimi alla cagliata.. Al termine del processo verrà offerto a tutti i presenti un assaggio della casatella appena preparata.
A cura del Master di Ca’ Foscari in cultura del cibo e del vino. In collaborazione con la Latteria di Soligo

Intervento di Ulderico Bernardi sulle "Cose buone dal mondo di ieri: tra polenta, formaggio e baccalà"

Assaggi di baccalà alla vicentina e baccalà mantecato (19.30 > 21.30)

(* necessario il coupon distribuito dalle 17 a Ca' Foscari)

A cura del Master di Ca’ Foscari in cultura del cibo e del vino. In collaborazione delle Confraternite del Baccalà di Vicenza e Mestre

Brindisi offerto da Vini Bisol

Distribuzione gadget: quaderni, matite e borse griffati Notte dei Ricercatori (ore 21.00)

 

ore 20.00 – Tolentini, Santa Croce 191

L’angolo di Lele

Il nutrimento della ricerca

Brindisi offerto da Vicentini Orgnani


ore 20.30 – Tolentini, Santa Croce 191

Ricercare la propria storia. Autobiografie in corto

proiezione

a cura del laboratorio videodocumentario di Marco Bertozzi, Università Iuav di Venezia

 

ore 21.30 – Tolentini, Santa Croce 191

Gender Quest: nuove identità maschili

fashion show

a cura di Maria Luisa Frisa, direttrice del corso di laurea in Design della moda Iuav

regia di Fabio Quaranta

La messa a punto di nuovi codici della moda maschile genera nuove narrazioni e nuove estetiche, restituendone un’immagine più complessa, in grado di mettere in discussione le rappresentazioni stereotipate dell’identità e del genere. Gender Quest è il fashion show, a cura di Maria Luisa Frisa, con la regia di Fabio Quaranta, che mette in scena una selezione delle collezioni maschili più interessanti presentate lo scorso luglio nel corso di Fashion at Iuav 2012.

 

ore 23.00 – Cortile grande di Ca’ Foscari

"Le invenzioni" secondo Philippe Daverio

Il critico d'arte, giornalista e conduttore televisivo chiuderà la serata con un’excursus attraverso la storia delle invenzioni

 

Conferenza internazionale

27 settembre: ore 14.00 > 18.00

28 settembre: ore 9.00 > 13.00

aula Baratto, Ca’ Foscari

Dialogue on water resources: from research to livelihood impacts

Conferenza internazionale sull’attuazione dei principi del World Water Forum 2012 e di Rio+20 nell’area del Mediterraneo. La conferenza è organizzata dall'Università Ca' Foscari, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC), la Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) e il Ministero degli Affari Esteri.
Vedi il programma dettagliato (partecipazione su invito)

 

 

LABORATORI / INTERAZIONI / ESPERIMENTI

ore 17.00 > 23.00

 

Bum! Sss! Vroom! Imitare i suoni per riconoscerli

ore 17.00 > 23.00 – Tolentini, Santa Croce 191

Esperimento in cuffia

Guillaume Lemaitre, unità di ricerca Interazione, Università Iuav di Venezia

 

Come mangiano la pasta italiana in Oriente?

ore 17.15 > 23.00 – Androne di Ca' Foscari

La pasta cucinata alla maniera degli orientali: i maccheroni reinterpretati secondo le ricette di giapponesi e cinesi. Degustazioni, proiezioni di video, letture di poesie e testi letterari connessi al tema del cibo come forma di mediazione culturale.
A cura dei docenti e studenti del Dipartimento di Studi sull’Asia e l’Africa Mediterranea. Con la collaborazione di Barilla spa

 

Entra nel flusso… di VenetoNight!

ore 17.00 > 24.00 – Tolentini, Santa Croce 191

Scarica gratuitamente sul tuo Smartphone la speciale applicazione per visualizzare i flussi dei visitatori

a cura di Niccolò Jandelli, Unisky–Università Iuav di Venezia

La Notte dei Ricercatori è un'occasione per testare un'applicazione speciale, dedicata all'evento e realizzata all'interno di un progetto che il gruppo di ricerca "Nuove Tecnologie e Informazione Territorio Ambiente" di Iuav sta realizzando, in collaborazione con “Movendo srl”. Il progetto ha per obiettivo la ricerca di nuove applicazioni nell'impiego e nell’erogazione di servizi legati al turismo.

Scaricando l'app “VenetoNight – Venezia”, attualmente disponibile solo per piattaforma Android, e accendendo il GPS, ogni utente avrà a disposizione sul proprio smartphone una mappa dei luoghi di svolgimento degli eventi della Notte dei Ricercatori a Venezia, il calendario degli eventi e un sistema di messaggistica che avverte l'utente dell'inizio degli eventi. Ogni smartphone comunicherà ad un server la propria posizione in modo totalmente anonimo: questo permetterà, dopo operazioni di analisi spaziale, di ricostruire una “heat map” o mappa di densità, per visualizzare in tempo reale l'affluenza e la distribuzione dei visitatori che hanno scaricato e attivato l’app.

 

In principio era il mattone

ore 17.00 > 23.00 – Tolentini, Santa Croce 191

Laboratorio sui materiali delle costruzioni primitive

a cura di Manlio Michieletto, Università Iuav di Venezia

Come si possono ridurre tempi e costi di costruzione delle case nei Paesi in via di sviluppo?

La domanda di abitazioni realizzate con tecniche e tecnologie adeguate ai materiali disponibili localmente è in costante crescita.

Il laboratorio presenterà una pressa per realizzare mattoni in terra cruda, con i quali è possibile ridurre i tempi ma soprattutto i costi di costruzione. Gli studenti e tutti i visitatori avranno modo di esperire direttamente l'attività che numerosi volontari svolgono in giro per il mondo, portando anche a conoscenza i progetti che con essi sono stati realizzati.

 

La visione del suono

ore 17.00 > 23.00 – Tolentini, Santa Croce 191

a cura di Paolo Ruggeri, Michela de Maria, Fabio Peron, Stefano Lorenzetto

Laboratorio di Fisica Tecnica Iuav

Sinuosa danza di corpuscoli leggeri sulle onde sonore che risuonano in un tubo…

Ovvero: rivisitazione dell’apparato creato nel 1866 August Kundt (Università di Berlino), per studiare le proprietà delle onde sonore stazionarie in una colonna di gas mediante l’ausilio di un tubo che da allora prende il suo nome.

 

Laboratori dei sensi. I sensi: un mondo di chimica!

ore 17.15 > 23.00 –  Ca' Foscari, Primo Piano Spazi Espositivi

A cura del Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi

I laboratori propongono un percorso sensoriale nell'intento di stimolare a comprendere il fascino del mondo intorno a noi attraverso gli occhi di uno scienziato. Saranno proposte esperienze della vita di tutti i giorni che verranno analizzate e comprese attraverso gli strumenti della chimica e della fisica più avanzati e moderni.
Le cinque "Tappe Sensoriali" prevedono:

Olfatto
Riconoscimento e analisi di fragranze e profumi, associazioni di tipo sensoriale e della memoria nei confronti degli stimoli olfattivi. Sara' inoltre mostrato il meccanismo di funzionamento di un naso elettronico.
Valentina Beghetto, Stefano Paganelli, Angela Maria Stortini, Sara Bovo (Reckittbenckiser), Isabella Concina (CNR-IDASC SENSOR Laboratory)

Gusto
La cucina molecolare e l'uso degli aromi nell'industria alimentare: assaggio del gelato molecolare!
Valentina Beghetto, Stefano Paganelli, Alvise Perosa, Andrea Pietropolli Charmet, Alessandro Scarso, Achille Giacometti, Manuela Aversa, Marco Noè

Tatto
Campioni di pelli diverse, fluidi non newtoniani, giochi per bambini
Valentina Beghetto, Matteo Bertoldini, Sara Bravo, Giulia Pecchielan, Alessandro Scarso

Udito
Un'esperta liutaia spiega l'arte di costruire uno strumento e mostra alcuni degli strumenti di uso quotidiano per costruire un violino.
Francesco Gonella, Marco Bortoluzzi, Melina Polizzi

Vista
Esperimenti di colorimetria, una cella solare con il succo di mirtillo, uno spettroscopio, l’evoluzione dalla camera oscura alla macchina digitale, un laser per misurare lo spessore dei capelli.
Ligia Moretto, Stefano Polizzi, Elti Cattaruzza, Enrico Trave, Davide Cristofori, Patrizia Canton, Michele Bedin

 

Laboratori Management

ore 17.15 > 23.00 – Androne di Ca' Foscari

A cura del Dipartimento di Management

Laboratorio di critica delle fonti per la storia economica
Riproduzione di materiali originali per affrontare i problemi posti dalle fonti della ricerca
Riccardo Cella, Giovanni Favero, Paola Lanaro

Laboratorio di Economia Sperimentale
L'influenza degli aspetti visivi sulla comprensione delle informazioni e le scelte finanziarie personali
A cura di Massimo Warglien, Dipartimento di Management e Laboratorio di Economia Sperimentale, Inga Jonaityte e Anna Balatel, dottorande DEA e Laboratorio di Economia Sperimentale

Studio delle reti sociali nei luoghi di lavoro attraverso sensori di localizzazione
Presentazione interattiva delle nuove tecniche di 'social network analysis' e loro applicazioni
Mariachiara Barzotto e Giulio Rigato

L'imprenditoria giovanile nel Veneto
Test e approfondimenti per ragazzi e  giovani imprenditori
Vladi Finotto, Marisa Agostini e Giulia Trombini

Il Laboratorio di Management dell’Arte e della Cultura (m.a.c. lab) alla scoperta delle “atmosfere creative”
Come cultura e creatività possono essere fattori di sviluppo locale e originare nuova imprenditorialità
Monica Calcagno e Fabrizio Panozzo, Dipartimento di Management e Laboratorio di Management delle Arti e della Cultura (m.a.c.lab)

 

Laboratori di telemedicina

ore 17.15 > 23.00 – Ca' Foscari, Piano Terra Spazi Espositivi

A cura dell'Ospedale San Camillo

Teleriabilitazione motoria
Presso il San Camillo è stata pensata, elaborata, sperimentata ed implementata un’attività di teleriabilitazione motoria on-line, basata su un sistema di Realtà Virtuale ed erogata tra l’Ospedale e il domicilio del paziente, che attualmente è la più avanzata in Europa.
Chiunque potrà provare a svolgere divertenti esercizi inviati dal terapista in Ospedale, che guiderà il pubblico a cimentarsi via internet

Telepresenza
Sistema di controllo a distanza di un piccolo robot in grado di spostarsi tramite la modulazione dell'attività cerebrale registrata da un elettroencefalografo. In collegamento con il Politecnico di Losanna

 

Laboratori di Digital Humanities

ore 17.15 > 23.00 – Ca' Foscari, Piano Terra Spazi Espositivi

Ritratti Virtuali
Fai il tuo ritratto stilizzato in tempo reale attraverso i sistemi hardware e software sviluppati dai ricercatori di Ca’ Foscari
Andrea Albarelli, Dipartimento di Scienze ambientali, Informatica e Statistica

Computer vision - Venice Imago Project
Pittura, fotografia e cinema: un viaggio multimediale attraverso la storia di Venezia
A cura di Giuseppe Barbieri, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali. In collaborazione con Andrea Albarelli, Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica

Digital Humanities
‘You shoot, we compose’: il progetto ‘Croppola’ – come trovare la migliore composizione delle vostre fotografie
Progetto di Sabine Süsstrunk del Politecnico di Losanna

 

Carbon Footprint Calculator

ore 17.15 > 23.00 – Androne di Ca' Foscari

Calcola la tua impronta ecologica con lo strumento interattivo, sviluppato da Ca' Foscari in collaborazione con i tecnici del Ministero dell'Ambiente della Tutela del Mare e del Territorio, che permette di calcolare il proprio impatto ambientale in termini di anidride carbonica


Muoviti con la ricerca…

ore 17.00 > 23.00 – Tolentini, Santa Croce 191

Configurazione digitale interattiva

a cura di Camillo Trevisan e Giovanni Scurria,

unità di ricerca Interazione, Università Iuav di Venezia

I visitatori di VenetoNight potranno interagire con un dispositivo semplice e divertente che permetterà loro di conoscere meglio lo stato attuale della ricerca universitaria in Italia: si tratterà di rispondere ad alcune brevi domande con un sì o un no, semplicemente alzando la mano destra o sinistra. Le domande mettono in luce sia i pochi aspetti positivi sia i molti aspetti negativi della ricerca universitaria italiana. L’aspetto ludico della configurazione è dato dall’immediata risposta visiva ai movimenti del visitatore.

 

Sicuri sulle strade

ore 17.00 > 23.00 – Tolentini, Santa Croce 191

Conoscere per prevenire: dalla incidentalità alle misure di mitigazione del rischio.

Il Piano per 550 km di strade in Provincia di Rovigo

 

 

MOSTRE

ore 17.00 > 23.00

Tolentini, Santa Croce 191

 

Dalla bricola al paesaggio. Uno sguardo globale sulla laguna

a cura di Catherine Szanto, unità di ricerca “Il palinsesto-paesaggio e la cultura progettuale”, Università Iuav di Venezia e e Laboratoire “Architecture Milieux Paysage”, Ecole d’Architecture Paris-La Villette, Francia

 

Design per mamme.

Cosa può fare il design per assistere il parto e la cura del bebè?

mostra di progetti dedicati alla maternità

del laboratorio di Medical design tenuto da Medardo Chiapponi

a cura di Simona Romano

 

La forma delle informazioni quando nessuno le guarda

installazione di Emilio Vavarella, studente di Arti Visive Iuav

 

Materiali per un nuovo costruire

la ricerca sui materiali innovativi per l'edilizia

a cura di Massimo Rossetti e Valeria Tatano, ArTec – Archivio delle tecniche e dei materiali per l'architettura e il disegno industriale"

 

Salomè Parade

9 manifesti per l’opera Lou Salomè di Giuseppe Sinopoli

laboratorio di allestimento scenico

degli studenti di Scienze e Tecniche del Teatro

 

Un giardino verticale

ricerca Greened: Giardini Rampanti per l'Efficienza Energetica degli Edifici

allestimento a cura di Sundar Italia

coordinamento scientifico Fabio Peron, Ugo Mazzali, Michela De Maria, Laboratorio di Fisica tecnica Iuav

 

"Zero". Visualizzare un concetto

esiti del laboratorio del corso di Filosofia della scienza

a cura di Simona Morini, Università Iuav di Venezia

 

 

VIDEO E CONFERENZE

ore 17.15 > 21.00

Ca' Foscari, Dorsoduro 3246

 

Ca' Foscari Talks

ore 17.15 > 19.15 - Androne di Ca' Foscari

Esperienze sul campo in Cina e nella Regione Autonoma del Tibet
Daniele Brombal, Dipartimento di Studi sull’Asia e Africa Mediterranea

Dopo la crisi economica: lavori e lavoro
Gaetano Zilio Grandi, Dipartimento di Economia

L’uso di sostanze naturali nelle terapie oncologiche integrate
Massimo Bonucci, Presidente Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate
Gianpietro Ravagnan, Dipartimento di Scienze Molecolari e Nanosistemi

La filosofia incontra la poesia
Cecilia Rofena, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali

Dialogo sulle entità fittizie: incontro interattivo sui numeri
Matteo Favaretti e Matteo Plebani, Dipartimento Filosofia e Beni Culturali

Il processo creativo di Canaletto attraverso la camera ottica
Dario Maran, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali

 

Lezione-concerto. Percorsi nella musica classica ottomana

ore 19.30 e 20.30 - Ca' Foscari, Primo Piano Spazi Espositivi

Brani proposti dall'Ensemble Maraghi in Duo
A cura di Giovanni De Zorzi, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali, Università Ca' Foscari

 

L'arte sarà di tutti e la parola arte nonsarà di nessuno - Videoproiezione
L'arte a Venezia negli anni Settanta
Stefania Portinari, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Ca' Foscari

 

ITINERARI LAGUNARI

prima visita ore 10.00 > 12.30

seconda visita ore 14.00 > 16.30

(al)La ricerca della laguna (perduta)?

Imbarco alle Fondamenta Nove

Breve viaggio nel mondo della ricerca ecologica ‘in e per’ la laguna di Venezia, in bilico tra conservazione e profonda trasformazione. Ricercatori del Centre for Estuarine and Coastal Marine Studies (CEMAS), afferente al Dipartimento di Scienze ambientali, Informatica e Statistica, illustreranno cosa si sta facendo a Ca’ Foscari per migliorare la gestione dell’ecosistema su cui Venezia si fonda.
La proposta prevede una iniziativa sul campo e successivamente un incontro, nello spazio all’interno di Ca’ Foscari.
L’uscita propone una ‘passeggiata’ attraverso  la laguna nord cercando di capire perché è indispensabile parlare di approccio ecologico, anche in un ambiente fortemente antropizzato.
Verranno proposti alcuni brevi ‘approfondimenti’(si suggerisce di portare dei binocoli):
- Pescare bene, pescare di più (F. Pranovi)
- L'ittiofauna delle aree a barena: piccoli pesci, grandi meraviglie (S. Malavasi e F. Cavraro)
- Conservazione o gestione? Una contraddizione apparente (P. Franzoi)
A Ca’ Foscari, invece, sarà presentato il video “Ca’ Foscarimarina: cosa si fa per l’ambiente marino e lagunare nella nostra Università”
vai alla pagina delle prenotazione >>

 

ore 15.00 > 18.00

ritrovo in Fondamenta nuove, al ponte di pietra vicino al pronto soccorso alle ore 14.45.

Luoghi del lavoro e luoghi del vivere

per 1 gruppo di max 50 persone

a cura di

Laura Fregolent, Università Iuav di Venezia

Ambra Dina, Comune di Venezia

Michelangelo Savino, Università di Messina

Un viaggio nei luoghi interessati da alcuni processi di trasformazione degli ultimi anni. Luoghi nei quali la nuova città - tra conservazione e trasformazione, nello sforzo di mantenere il suo carattere residenziale e rafforzare il suo ruolo di città universitaria - risponde alle esigenze di abitanti e utenti: esigenze di nuova residenza, di verde, di spazi espositivi. Sono luoghi la cui trasformazione ha impegnato il dibattito sull’abitare e sul costruire a Venezia.

L'itinerario toccherà a Murano l'area delle Conterie interessata da un progetto di rigenerazione urbana, l'isola della Certosa recuperata dopo anni di abbandono e oggi spazio che propone nuove forme di tutela e recupero degli ambiti lagunari, la darsena dell'Arsenale con la Torre di Porta Nuova (ove è allestita una composizione sonora di Tanja Hemm) e la Tesa 105, emblemi del lungo e difficoltoso processo di recupero e restauro di uno spazio unico ed esclusivo. Sarà l'occasione anche per riflettere sul processo di recupero dell'isola della Giudecca, punteggiata da interventi che hanno progressivamente trasformato l'isola che sembrava destinata alla dismissione e all'abbandono: dalle Zitelle al Mulino Stucky si ripercorrerà il costante sforzo di combattere l’esodo e lo snaturamento della città, quello che molti considerano l'ineluttabile ed  incontrovertibile evoluzione di Venezia.

POSTI ESAURITI

 

ore 14.30 > 18.30, ritrovo alle Fondamenta Nuove, zona Ospedale

In difesa della laguna

Viaggio nelle isole fortificate della laguna veneziana

Sant’Erasmo, Mazzorbetto, San Giacomo in Paludo

per 1 gruppo di max 60 persone

a cura di Mauro Marzo, Università Iuav di Venezia

 

 

ITINERARI IN CITTA'

ore 10.00 e 11.30

Visita al chiostro di Sant'Apollonia

Venezia, Castello 4312
Tra San Marco e San Zaccaria si trova un chiostro medievale nascosto, sopravvivenza di un insediamento benedettino ora sede del lapidario marciano, del  museo diocesano e dell'archivio patriarcale, dove sono stati collocati frammenti scultorei provenienti da San Marco: si tratta di una interessantissima collezione di sculture (formelle, lastre, pilastrini, sarcofagi, capitelli) antiche, medievali e bizantine. Alcune sono emerse dai restauri ottocenteschi alla basilica, mentre altre provengono dal crollo del campanile del 1902.
A cura di Michela Agazzi, Dipartimento di Filosofia e Beni culturali, Università Ca' Foscari. In collaborazione con la Procuratoria di San Marco
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 11.00 > 18.00

Visita alla mostra "Il Prof. Rodčenko: fotografie dallo Vchutemas"

Accademia di Belle Arti di Venezia - Magazzini del Sale 3, Dorsoduro, Zattere 265 - 30123 Venezia
I mediatori culturali di Ca’ Foscari saranno a disposizione per approfondire i contenuti della mostra dedicata al maestro russo, con la presentazione di oltre 100 foto dell’artista dell’avanguardia sovietica: ritratti, scorci urbani, la vita degli studenti e delle fabbriche nella Russia degli anni Venti e Trenta. Nella mostra, che rimarrà aperta fino al 7 ottobre, saranno esposte anche tre costruzioni dinamiche progettate dal maestro.

In collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Venezia e l’Accademia Statale delle Arti e dell’Industria Stroganov di Mosca

 

ore 14.30, 16.00 e 17.30

Visita alla mostra "L’inquieta navigazione della critica d’arte: I viaggi in Grecia"

Palazzo Malcanton Marcorà Dorsoduro 3484/D Venezia – III piano
Foto, disegni, schede e documenti, in particolare fotografie dei viaggi giovanili effettuati negli anni Trenta in Grecia e Istanbul, dall’archivio di Sergio Bettini, importante studioso, storico dell'arte medievale
A cura di Michela Agazzi, Barbara Lunazzi e Chiara Romanelli, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali, Università Ca' Foscari
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 14.30 > 16.30

Breve viaggio nello studio scientifico dei materiali antichi

visita al Laboratorio di analisi dei materiali antichi – Lama

Casa del Gondolier, San Polo 2468

per 2 gruppi di max 15 persone

a cura di Stefano Cancelliere e Alberto Conventi, Lama, Università Iuav di Venezia

Ai visitatori saranno illustrate le principali ricerche del Laboratorio nello studio dei materiali lapidei e litoidi da costruzione antichi di Venezia e dell’area mediterranea. I visitatori avranno inoltre l’opportuità di conoscere le speciali apparecchiature scientifiche in dotazione al laboratorio, capirne il funzionamento e le applicazioni allo studio dei materiali, delle loro forme e delle cause del deteriormento.
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 15.00 e 17.30

Le  pietre romane di Venezia
Itinerario alla ricerca dei reperti di epoca romana reimpiegati in edifici veneziani

La visita si configura come una sorta di 'caccia' ai reperti di epoca romana presenti a Venezia in diversi contesti di riutilizzo architettonico. La presenza di questi manufatti costituisce un dato del tutto straordinario per un centro urbano che, a differenza delle altre maggiori città italiane, non insiste fisicamente su un insediamento antico. L'itinerario avrà inizio dal cortile di Ca' Foscari e si dipanerà per le calli dei sestieri di San Marco, Castello e Cannaregio. Ai partecipanti si suggerisce di indossare un paio di scarpe comode!

A cura di Lorenzo Calvelli, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Ca’ Foscari
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 15.00 > 18.00

La Scienzarte - Vedere e toccare l'arte contemporanea

Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Ca' Pesaro, Santa Croce 2076, Venezia

La visita propone una lettura più approfondita e articolata dell’arte moderna e contemporanea, con un percorso attraverso la conoscenza dei materiali che costituiscono le opere e in un piccolo “laboratorio”,  in cui i partecipanti potranno toccare con mano questi materiali, osservarli con strumenti di laboratorio e vedere come la scienza si fonde con l’arte nell’atto della conservazione.

A cura di Elisabetta Zendri, Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatiche e Statistiche, Università Ca’ Foscari. In collaborazione con la galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 16.00 > 17.30

Visita "Venice remembered - Frari '800"

Basilica di S. Maria Gloriosa dei Frari, S. Polo 3072, Venezia

Presentazione della nuova rivista “MDCCC -1800” (Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing) e lezione/visita alla Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari

A cura di Martina Frank, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali, Università Ca' Foscari.

In collaborazione con la Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 16.30 e 19.30

Tra antico e contemporaneo a Venezia:

due architetture di Carlo Scarpa

Fondazione Querini Stampalia e Negozio Olivetti a San Marco

a cura di Alessandro Basso, Università Iuav di Venezia 

prima visita: ore 16.30 > 19.15 – POSTI ESAURITI

ritrovo: Negozio Olivetti, Piazza San Marco 101

seconda visita: ore 19.30 > 22 – POSTI ESAURITI

ritrovo: Fondazione Querini Stampalia. Santa Maria Formosa, Castello 5252

per due gruppi di max 24 persone ciascuno

I partecipanti avranno la possibilità di visitare l'interno del celebre negozio Olivetti in piazza San Marco, per apprezzare lo spazio perfettamente modellato dalla sapienza costruttiva del Maestro. Il secondo appuntamento prevede la visita al piano terra e al giardino del palazzo cinquecentesco della Fondazione Querini Stampalia, un tempo inutilizzati per le invasioni dell'acqua lagunare poi restaurati da Scarpa tra il 1961 e il 1963. Il progetto, attraverso il nuovo ponte di accesso, l'ingresso, il portego e  il giardino, realizza un percorso che gioca con il principale nemico dell'edificio – l'acqua – e lo traduce in una lezione d'Architettura.
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 17.00 – FEEM-ICCG, Isola di San Giorgio Maggiore

Spritz con il clima

I cambiamenti climatici: chi, cosa, come. Un'analisi degli osservatori ICCG

Relatori: Valeria Barbi e Jan Trevisan, International Center for Climate Governance (ICCG), Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) e Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC).

Cause e conseguenze dei cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti. Come porvi rimedio è uno degli obiettivi che l’ICCG, centro di ricerca internazionale sui cambiamenti climatici e le tematiche legate alla governance del clima, si è posto creando tre Osservatori.
Chi?  Il Think Tank Map, che raccoglie informazioni e visualizza in una mappa i think tanks, tra i più rilevanti attori in questo campo, che fondono la ricerca scientifica con la definizione di politiche concrete.
Cosa? Il Climate Policy Watcher, una piattaforma web che analizza le politiche climatiche ed energetiche di tutti i paesi del mondo e propone approfondimenti multidisciplinari su queste tematiche.
Come? Il Best Climate Practice, che raccoglie le migliori pratiche globali per mitigare ed adattarsi ai cambiamenti climatici offrendo ai cittadini, alle istituzioni, alle imprese e al mondo della ricerca la possibilità di conoscere e valutare le idee più efficaci e facilmente implementabili.
Alla fine del seminario.. spritz con il clima!!!

Per iscriversi: ti.meef@ev.stneve

 

 

ore 17.00

Cinque architetti e cinque architetture per abitare alla Giudecca

Aldo Rossi, Carlo Aymonino, Alvaro Siza, Gino Valle, Cino Zucchi

a cura di Giuliano Ferrarese, Università Iuav di Venezia 

approdo delle Zattere, Venezia

per un gruppo di max 30 persone

Un incontro con l’architettura residenziale contemporanea a Venezia: cinque architetture per abitare di cinque celebri architetti. Cinque progetti che si sono confrontati con il tessuto storico veneziano: case IACP area ex Trevisan (Gino Valle), il quartiere ex Junghans (Cino Zucchi e altri), residenze ATER/IACP al Campo di Marte alla Giudecca (Carlo Aymonino, Aldo Rossi e Alvaro Siza).
Una riflessione sulla trasformazione/alterazione dello spazio urbano e sulla contestualizzazione del progetto di architettura. Le cinque esperienze alla Giudecca offrono un fertile terreno di confronto tra autori e linguaggi differenti.
POSTI ESAURITI

 

ore 17.00 e 19.00

Visita alla chiesa di San Bartolomeo

Campo San Bartolomeo, San Marco, Venezia

La visita metterà in luce l'intreccio degli aspetti giurisdizionali, socioeconomici, artistici, pastorali e devozionali nella Chiesa di San Bartolomeo e interesserà anche l’Oratorio dei Tedeschi, antica sede della confraternita della comunità che risiedeva nel vicino Fondaco e normalmente chiuso al pubblico.A cura di Gianmario Guidarelli (Studium Generale Marcianum) e di Isabella di Lenardo (Università Iuav di Venezia), con un ascolto guidato dell’organo settecentesco a cura di Massimo Bisson.
Informazioni e prenotazioni all'indirizzo www.marcianum.it

A cura dello Studium Generale Marcianum

 

ore 18.15, ritrovo Palazzo Ducale sotto il balcone del lato bacino S. Marco

Conservare la bellezza: la ricerca sulla conservazione del Ponte di Rialto e delle mura e del suolo di Palazzo Ducale

a cura di Giosuè Boscato e Francesca Sciarretta, Unità di ricerca “Controllo delle strutture monumentali”, Università Iuav di Venezia

e del LabSCo - laboratorio di Scienza delle Costruzioni

per un gruppo di max 30 persone
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 18.00

Disegni e modelli di architettura

visita guidata alle collezioni dell'Archivio Progetti

Cotonificio veneziano, Dorsoduro 2196

per 1 gruppo di max 20 persone

a cura del personale dell’Archivio Progetti

I visitatori, guidati dal personale dell’archivio, potranno prendere visione delle preziose raccolte degli archivi di architettura, conservati presso l’Archivio Progetti: carte, disegni e modelli di Maestri come Giancarlo De Carlo, Giovanni Astengo, Edoardo Gellner, Giuseppe Samonà, Egle Trincanato, Costantino Dardi, Gianugo Polesello, nonché visitare gli spazi dedicati all’esposizione della collezione dei modelli di architettura.
POSTI ESAURITI

I partecipanti alla visita all’Archivio Progetti avranno l’occasione di visitare la mostra

“50 e non li deve dimostrare.

La città di Venezia e otto maestri della Scuola di architettura veneziana”

Carlo Aymonino, Giancarlo De Carlo, Ignazio Gardella, Vittorio Gregotti, Aldo Rossi, Giuseppe Samonà, Carlo Scarpa, Gino Valle

Progetti del workshop di architettura WAVe 2012 / Urban Regeneration 2

a cura di Paolo Merlini

atrio del Cotonificio veneziano, Dorsoduro 2196

 

ore 18.00 > 19.30

Ricercare tra le nuvole.

Venezia e la laguna viste dal campanile di San Giorgio

a cura di  Francesco Trovò, Unità di ricerca “Venezia. Conoscenza del costruire e nuova conservazione della città”, Università Iuav di Venezia e Alberto Lionello, Soprintendenza per i Beni Architettonici di Venezia, Università Iuav di Venezia

prima visita: ore 18.00 > 18.30 POSTI ESAURITI

seconda visita: ore 18.30 > 19.00 POSTI ESAURITI

isola di San Giorgio Maggiore, Venezia

per due gruppi di max 20 persone ciascuno

vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 16.00 > 18.00

TRA… le stanze di Palazzo Fortuny

Itinerario tra arte e architettura

a cura di Sara Marini, Università Iuav di Venezia

Palazzo Fortuny, Campo San Beneto, San Marco 3958

per un gruppo di max 30 persone
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 18.00 e 19.00

Lezione a Ca' Giustinian dei Vescovi

Ca' Giustinian dei Vescovi, Dorsoduro 3246 (di fianco a Ca' Foscari)
Nel sesto decennio del Quattrocento, Bernardo, ricco mercante e nobilhomo di antichissima stirpe, volle per i suoi due eredi una sontuosa dimora. Sorsero così, “in volta de Canal”, i due palazzi Giustinian gemelli e speculari, uniti dalla splendida facciata e separati dalla calle che conduce al Campiello degli Squelini. Cinque secoli dopo, negli anni Quaranta del secolo scorso, quello contiguo a Ca’ Foscari, denominato “Giustinian dei Vescovi”, è diventato nel suo intero parte dell’Università e oggi ospita il Rettorato, gli spazi espositivi e alcuni uffici dell’ateneo. La lezione prenderà avvio dalla bella vera da pozzo originale, nobile perno del cortile “gotico”, per raccontare la storia artistica e materiale dell’edificio, interrogandone le pietre e i reperti. Le vite dei personaggi memorabili che hanno nei secoli abitato, amato e animato questi spazi ci permetteranno di ricostruire l’affascinante “biografia culturale” di uno dei palazzi più importanti di Venezia.

A cura di Francesca Bisutti, Dipartimento di filosofia e Beni Culturali, Università Ca' Foscari
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 18.00 e 19.00

Visita alla Mostra 'Artifacts' di Francisco Infante e Nonna Goriunova

San Sebastiano, Dorsoduro 1686, Venezia
Uno dei curatori della mostra, Matteo Bertelè del Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali di Ca’ Foscari, introduce l’opera di Francisco Infante e Nonna Goriunova, tra i maggiori protagonisti della scena artistica russa contemporanea. La mostra, aperta al pubblico dal 28 agosto al 29 settembre, vede la presentazione di una rassegna di opere che abbracciano tutto il percorso artistico dei due autori.

A cura del Centro di Alti Studi sulla Cultura e le Arti della Russia (CSAR)
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 19.00

Storie di vite, storie di una casa.

Immagini per raccontare la fondazione Masieri a Venezia

a cura di Malvina Borgherini, Emanuele Garbin con Stefano Benfatto

Unità di ricerca “Rappresentazione”, Università Iuav di Venezia

Fondazione Masieri, Dorsoduro 3900

per un gruppo di max 25 persone
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 19.00

Lezione a Palazzo Ducale

Palazzo Ducale,Piazza San Marco

Lezioni itineranti sul centro politico e religioso di piazza San Marco: storia e funzionamento dei centri di potere, con collegamento all’architettura del Palazzo.

Claudio Povolo, Luciano Pezzolo, Elisabetta Molteni ed Alessandra Rizzi, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Ca’ Foscari

In collaborazione con la Fondazione Musei Civici Venezia
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

ore 9.30 e 11.00

Lezione all'archivio di Stato

Campo dei Frari, San Polo 3002, Venezia
La nascita degli archivi della Serenissima e la delineazione dell'assetto costituzionale e politico veneziano.

Le visite saranno accompagnate rispettivamente da Michela Dal Borgo e Paola Benussi, dell’Archivio di Stato di Venezia. Le lezioni saranno tenute da Claudio Povolo, Luciano Pezzolo, Elisabetta Molteni ed Alessandra Rizzi. Sarà un’occasione per entrare direttamente nel grande archivio dei Frari in cui, tra gli anni 1818 e 1821, venne riunita e successivamente posta al servizio degli studiosi, la documentazione prodotta attraverso i secoli dalle magistrature della Serenissima

Claudio Povolo, Luciano Pezzolo, Elisabetta Molteni ed Alessandra Rizzi, Dipartimento di Studi Umanistici, Università Ca’ Foscari

In collaborazione con l’Archivio di Stato di Venezia
vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

 

CACCIA AL TESORO

ore 15.00 > 19.00 circa, su prenotazione

La Caccia al Tesoro teatrale “Alla ricerca di Carlo Goldoni” è un’iniziativa che si rinnova per la seconda volta a Venezia, dopo il successo riscontrato dalla prima edizione, svoltasi nell’ambito della Biennale di Venezia – sezione Teatro del 2007.

La partecipazione è aperta a tutti, compresi i ragazzi a partire dagli 11 anni.

Ritrovo ore 15.00 presso il Telecom Future Centre in Campo S. Salvador (San Marco 4826).
A conclusione dell'evento sono previsti la premiazione del gruppo vincitore e un aperitivo.

A cura di Shylock - Centro Universitario Teatrale di Venezia

vai alla pagina delle prenotazioni >>

 

GEOCACHING

ore 17 > 23

Alla ricerca della ricerca: attività di gruppo

L'evento consiste in un'attività cooperativa di esplorazione delle città (la "ricerca"), organizzata in fasi differenziate e in contemporanea con gli Atenei coinvolti, secondo la metodologia del Geocaching.

 

 

CONCERTI

ore 19.00 e 20.00

Lezione-concerto. Percorsi nella musica classica ottomana

Ca' Foscari, Dorsoduro 3246, primo piano spazi espositivi

Brani proposti dall'Ensemble Maraghi in Duo. A cura di Giovanni De Zorzi, Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali Ca' Foscari

 

a partire dalle 18.00

DJ Set

Ca' Foscari, Dorsoduro 3246 - cortile grande

 

ore 22.30 – Tolentini, Santa Croce 191

I Metano in concerto

da una band di ricercatori…  “romantiche ballate, grande groove e funk ben confezionato e non scintillante”

www.metanoreunion.com