Venetonight – Researchers’ Night è un’iniziativa che dal 2005 fa incontrare ricercatrici e ricercatori con il grande pubblico in differenti città europee in una stessa data di fine estate: il quarto venerdì di settembre. Quest’anno, a causa della grave pandemia da Covid-19, la manifestazione è stata posticipata al 27 novembre 2020 e si terrà online.

Venetonight – Researchers’ Night rappresenta un’occasione straordinaria per avvicinare, in modo divertente, il pubblico di ogni età al mondo della ricerca, per aprire uno spazio di incontro e dialogo con la cittadinanza e per sensibilizzare i giovani alla carriera scientifica.

Il 27 Novembre 2020, in differenti città europee, cittadine e cittadini, bambine, bambini e le loro famiglie avranno l’opportunità di incontrare ricercatrici e ricercatori e scoprire il fascino della ricerca scientifica, della scienza e dell’innovazione attraverso moltissime attività online quali esperimenti, interviste, giochi, quiz, webinar divulgativi e incontri interattivi. 

"Per una notte, chiunque può essere uno scienziato"

I partner coinvolti sono l’Università di Padova, l’Università Ca’ Foscari, l’Università di Verona, l’Istituto Nazionale di Astrofisica. Dopo la prima edizione del 2010, realizzata a Venezia dalle Università Ca’ Foscari e Iuav (con la partecipazione di Fondazione Enrico Mattei, Comune di Venezia e Unioncamere del Veneto), a partire dal 2011 la Notte dei ricercatori si è configurata come un’iniziativa di respiro regionale, nella quale a vario titolo sono coinvolti anche il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), la Fondazione Ricerca Biomedica Avanzata (VIMM).

Venetonight – Researchers’ Night, la Notte dei Ricercatori del Veneto, è un evento rivolto a tutte le fasce di età e le tipologie di pubblico. Le attività, offerte e animate da ricercatrici e ricercatori di Enti e Università promotori, saranno gratuite.